Una casa è “per sempre”… finché mutuo non vi separi!

Acquistare casa

A un certo punto della vita, chi prima chi dopo, e accade soprattutto quando si è creata una famiglia, uno dei progetti più importanti che si cerca di metter in cantiere è quello di acquistare casa.

Oggi come oggi però, sono sempre più le persone, le coppie, le famiglie, che per poterlo fare devono ricorrere ad un mutuo (a meno che ovviamente non si abbia una famiglia abbiente alle spalle, o una casa di proprietà dei genitori) e si tratta sempre più spesso di mutui che oscillano addirittura tra i 20 ed i 30 anni.

Anche in virtù di questo, quindi, visto il peso che questa decisione ha sulle proprie vite, economicamente parlando, si cerca di scegliere la futura casa in modo oculato, lungimirante, che abbia possibilmente gran parte di tutto ciò che si è sempre desiderato, che ci piaccia ma che sia la più adatta alle nostre esigenze!

Posto che è quasi impossibile trovar una casa che abbia TUTTO quello che si desidera, a meno che non si tratti di acquisto su carta, dove quindi si può modificare il progetto in base alle proprie richieste, e a meno che non si abbia un budget illimitato, in linea di massima bisognerà “accontentarsi” e rinunciare a qualcosa.

Ovviamente tutto dipende anche da dove si cerca casa, se mettiamo a confronto una persona che acquista a Milano centro ed un’altra che acquista in un paesino in Sicilia, con lo stesso budget il primo riuscirà a prendere un bilocale di 70 mq e senza garage, il secondo avrà una villetta con 4 camere e giardino.

Sicuramente i servizi che ogni città offre influiscono parecchio sul valore di mercato che una casa ha.

Dicevamo quindi che si parte con un’idea di “casa dei sogni” che talvolta però nel corso della ricerca subisce variazioni.

E quindi iniziano le domande per capire cosa è più importante per noi: meglio una camera in più o un salone molto grande? Open space o sala e cucina divisa? Balcone grande o anche se piccolo é meglio il giardino? Meglio Due bagni o va bene anche uno ma piuttosto voglio la cabina armadio? Cantina o garage?

Le domande ti attanagliano e cerchi di darti risposte, in linea con quello che il mercato ti offre, soprattutto in base a quanta fretta hai di acquistare, pensando che è una scelta che ti peserà sulle spalle per 20-30 anni, mica roba da ridere!

E voi? A cosa non potreste mai rinunciare in casa vostra? Cosa avete tassativamente voluto nella vostra casa? Qual è la stanza che vivete di più? Rifareste le stesse scelte o c’è qualcosa di cui vi siete pentite? Aspettiamo i vostri commenti.

Ilaria (@mamma_ila)

Precedente Un esempio vale più di mille parole Successivo A mio papà