Torta Camilla

La torta Camilla è la versione casalinga delle famose “Camille” della Mulino Bianco.

Una torta classica, dal sapore unico e inconfondibile!

Un’ottima soluzione per la colazione o per la merenda!

ingredienti:

  • 250 gr di carote;
  • 150 gr di olio di semi;
  • 3 uova;
  • 200 gr di zucchero semolato;
  • 100 gr di mandorle (oppure farina di mandorle);
  • 200 gr di farina 00;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • scorza di un’arancia;
  • succo di un’arancia;
  • q.b. zucchero a velo per decorare.

procedimento:

Lavare e pelare le carote; inserirle a pezzettoni in un mixer, tritarle finemente e aggiungerci l’olio.

Frullare fino a ottenere una crema uniforme.

Nella ciotola della planetaria far montare per almeno 10 minuti le uova con lo zucchero; aggiungere la scorza dell’arancia e la crema di carote. Amalgamare il tutto,

Ora aggiungete le mandorle tritate al coltello se, come me, amate sentire una parte croccante in questa torta oppure tritatele finemente per ottenere, se per caso non ce l’avete già pronta, la farina di mandorle; amalgamate e aggiungete nell’ordine: succo dell’arancia e farina con il lievito setacciandoli per evitare la formazione di grumi.

Imburrare e infarinare uno stampo da 24 cm di diametro e informare in modalità statica a 180 gradi per circa 45 minuti.

Fate sempre la prova stecchino!

Lasciatela raffreddare, mettetela in un piatto e ricopritela di zucchero a velo!

La vostra torta Camilla è pronta per essere mangiata! Scommetto che questa ricetta non l’abbandonerete più!

 

Buon weekend,

 

Astrid (@momisinthekitchen).

Precedente Mousse al “NON“ Cioccolato Successivo Un papà zombie