Chiacchiere furbe!

“Mamma, mamma!!! E’ già carnevale!!! Che bello!!!!”

Carnevale, per me, oltre ai travestimenti e alle feste a cui Matilde, anzi, TildyWinx deve partecipare, vuol dire anche: chiacchiere (bugie o crostoli, chiamateli come volete!) e frittelle!!

Oggi vi propongo questa ricetta velocissima e dal risultato garantito! Frittura a parte, l’ha svolta interamente Matilde che è a casa malata.

Le chiacchiere furbe vi faranno sicuramente risparmiare molto tempo e sporcare meno la cucina!

Inoltre, nelle chiacchiere furbe non vengono utilizzate le uova, quindi vanno bene anche per chi non le digerisce o è allergico!

Se volete una ricette più colorata, cliccate qui per le stelle filanti dolci!

ingredienti:

  • 200 ml di panna per dolci tipo Hoplà;
  • 250 gr di farina 00;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia;
  • scorza grattugiata di un limone e un’arancia;
  • 2 litri di olio di arachidi per friggere.

procedimento:

In una terrina mettere la farina, la panna, lo zucchero,l’estratto di vaniglia e le scorze di arancia e limone.

Mescolare prima con un mestolo e poi con le mani fino ad ottenere un panetto uniforme che andrà avvolto nella pellicola per alimenti e messo a riposare in frigo per un ora.

Dividere il panetto in quattro; appiattire con le mani ogni pezzo e poi passarlo nella sfogliatrice.

Tagliare la striscia di pasta in più pezzi e poi praticare un’incisione al centro di ognuno.

Mettere a scaldare l’olio di arachidi (è quello col punto di fumo più alto!) e, quando è bello caldo, iniziare a friggere!

Quando le chiacchiere iniziano a dorarsi vuol dire che sono pronte; metterle sulla carta paglia (va bene anche quella da cucina!) per far assorbire l’olio in eccesso e poi nel piatto da portata spolverizzandole con dello zucchero a velo!

Buon carnevale!!!

Astrid (@momisinthekitchen)

Precedente The Walking Daddy Successivo In una famiglia di topi